“Altre acque – itinerari non terrestri” è un’indagine tra le acque dolci salate e salmastre delle arti visive. Nello scorso – e primo – articolo spiegavo alcuni dei motivi per cui ho deciso di provare a fermarmi un po’ di più nel lavoro altrui, e di esplorare le ricerche di artiste e artisti che con l’elemento acqua si sono confrontate e ...

«Dobbiamo imparare a osservare qualsiasi cosa come parte di un’Indivisa Interezza» (da: Wholeness and the Implicate Order, David Bohm, fisico) Con il termine indiviso indichiamo il ‘tutto’, ‘l’intero’ e, in qualche misura, anche il ‘compiuto’, in greco antico si direbbe ὅλος (olos) ovvero tutto come intero, diversamente da παν (pan) che significa tutto come molteplicità, insieme di parti. Se posto ...

«Tu non hai visto niente a Hiroshima… niente.» «Ho visto tutto… tutto.» (Marguerite Duras, Hiroshima mon amour, Alain Resnais, 1959) «Chi non ha memoria vive nella menzogna» (Adrienne Rich) A conclusione della prima parte di questo contributo, accennavo a come, in questo inizio di millennio e in varie parti del mondo, i filmmaker abbiano fatto crescente ricorso alle pratiche del ...

“Dammi l’acqua dammi la mano dammi la tua parola che siamo, nello stesso mondo”. (Chandra Livia Candiani) Etimologicamente, la parola acqua viene dal latino àqua e si collega alla radice indoeuropea ak, piegare: l’acqua è una sostanza che si piega assumendo la forma di ciò che la contiene, ma anche che aiuta la piegatura dei materiali che ne vengono a ...